Sezione di Udine


Il Monte Pasubio, evocato e illustrato dal Professore di Storia Claudio Gattera, non ha una strada dietro di sé, e neanche una direzione o una traiettoria: è un’unica via dolorosa dove il ricordo non è più prodotto del paesaggio, ma è il paesaggio stesso. Tagliare le sue arterie, sfilando lettere e nomi appartenenti a soldati che finirono qui, significa avvertire il respiro – lo stesso rispetto a cento anni fa – di quelle vette non troppo distanti che furono teatro di carneficine e scontri tra nemici, in una porzione di territorio che ancora oggi mostra chiaramente l’orrore del conflitto. Tra denti e gallerie, croci e baratri, su tutto parla una vecchia scritta: “Da qui non si passa”…

Ricordo dal Monte Pasubio (filmato)

Login
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: